Fu gettato sull’Adda nel 1778 dall’ingegnere F.B.Ferrari, dopo che una piena aveva distrutto nel 1772 il precedente manufatto a cui aveva contribuito, fra la fine del XV secolo e gli inizi del XVI, il famoso architetto Antonio Amadeo. La sua bella arcata in pietra è una delle icone più conosciute della valle.